Abecedario dell'abbigliamento da uomo

Il mondo della moda maschile è affascinante, antico e molto complesso. Noi che abbiamo fatto dell'arte sartoriale un valore e una professione senza tempo sappiamo bene che la realizzazione di una giacca su misura, di un pantalone, di un completo o semplicemente di una camicia comporta la conoscenza approfondita delle materie prime, dei tessuti, delle tecniche di cucitura e di molti altri aspetti tecnici che ci permettono di produrre capi d'abbigliamento di altissima qualità.

Anche se non bisogna essere degli esperti, è bene conoscere alcuni termini tecnici per capire meglio il nostro lavoro, per orientarsi nell'acquisto di un abito, per avere le idee chiare quando lo si vuole su misura.

Ecco allora un abecedario semplificato sul mondo dei filati e dei tessuti.

A come armatura
L'armatura definisce il tessuto che viene ricavato dalla tessitura: lo schema che comanda il telaio e determina la modalità di intreccio dei fili di ordito con quelli della trama.

C come calandratura
La calandratura è la pressatura delle stoffe mediante dei rulli metallici molto pesanti che emettono umidità e calore al tempo stesso per donare maggiore lucentezza e uniformità ai tessuti.

C come cimatura
La cimatura è un'operazione di finissaggio che permette di regolarizzare l'altezza del pelo ed omogeneizzare la superficie di un tessuto. E' quindi sostanzialmente un'operazione di taglio, attraverso la quale il pelo residuo sulla superficie del tessuto viene rasato o quantomeno reso di lunghezza uniforme.

D come decatissaggio
Il decatissaggio toglie l'appretto che nella fase di tessitura è stato applicato alle stoffe di lana, lino o cotone. Rende i tessuti di lana morbidi e soffici, ne fissa la brillantezza e gli conferisce la proprietà di non restringersi.

F come finissaggio
Il finissaggio comprende una serie di operazioni rendono un tessuto morbido al tatto, resistente, antipiega e idrorepellente. Per avere un risultato ottimale vengono effettuati dei trattamenti meccanici, chimici e fisici.

F come follatura
La follatura è un'operazione di rifinitura che paradossalmente rende infeltriti i tessuti e le maglie di lana, ma con l'obiettivo di renderli più spessi, resistenti e compatti. I tessuti che subiscono questa operazione sono quelli di lana cardata e di lana pettinata e le coperte.

G come garzatura
La garzatura è l'operazione di rifinitura in cui il pelo viene sollevato per renderlo morbido al tatto.

M come mercerizzazione
E' la fase in cui i tessuti vengono trattati con la soda caustica al fine di renderli più lucenti e resistenti. Ovviamente non sempre viene effettuata.

R come ratinatura
La ratinatura consiste nella finitura dei tessuti invernali, utilizzati ad esempio per i cappotti. L'operazione consiste nello strofinamento fino all'ottenimento di piccoli nodi e fiocchi.

S come sanforissaggio
Il sanforissaggio è l'operazione di finissaggio che viene effettuata solo sui tessuti di cotone per renderli irrestringibili e per fissarne le dimensioni.

S come smerigliatura
La smerigliata si effettua grazie all'utilizzo di alcune spazzole metalliche che vengono azionate meccanicamente per sollevare le fibre del tessuto al fine di avere come risultato un effetto simile alla pelle scamosciata. Si usa, per esempio, per il fustagno.

 

PROMOZIONI SARTORIA CARDONA

 

RIMANI INFORMATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER

DESIDERATE UN ABITO CARDONA?

Per offrirti il miglior servizio possibile Sartoria Cardona utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies Privacy policy